.
Annunci online

 
weisghizzi 
scampoli di letteratura - www.weisghizzi.it
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Il mio sito
La piazza di pietra e altre storie
Il blog di mio fratello
Cristina Fabris
Contesti - Agenzia letteraria
CulturaItalia
Per gli amanti del fumetto
Lo spazio bianco
Divilinux
Mefisto
Luca
Elle.uca
Re.In.Stallo
Milo
Bugman
Xdatap1
  cerca



Il mercante di parole


Ecco mio buon Bassanio,
prendi pure il mio pezzo di cuore
e barattalo con l’Ebreo
per avere un po’ d’attenzione.

Prendi pure il mio etto di carne
e pesa quanto valgono le mie parole
che il mio debito l’ho già pagato
con le lacrime e col dolore.

Troppi crediti accumulati
in attesa della buona stagione
sono andati col passar del vento
e col tempo han perso valore.

E all’Ebreo sudicio e avaro
che vorrebbe ghermirmi i pensieri
bastino le parole che già possiede:
solo quelle gli ho promesso
non lealtà, amicizia o fede
e neppure una goccia di sangue.

Ma a te, Bassanio, mia roccia,
lascio a banchetto il mio corpo che langue:
spremi fino all’ultima goccia,
sangue, anima, carne e cuore
perché ciò è tutto quel che possiede
questa misera mercante di parole.

(Le mie poesie si trovano sul mio sito www.weisghizzi.it)



I miei libri



La Piazza di Pietra e altre storie



Parlando di nuvole

Modi e luoghi del fumetto
italiano conteporaneo

 

 

Ubuntu Linux 9.10

Guida compatta

Disclaimer: le immagini qui riprodotte sono state trovate su Internet, liberamente scaricabili. Se ne presume la possibilità di farne un uso quantomeno amatoriale e non a scopo di lucro. Se malgrado ciò risultassero lesi i diritti d'autore di terzi, previo avviso le immagini indicate verranno immediatamente rimosse

Tutte le opere presenti in questo blog sono originali e sono state già pubblicate o in ogni caso depositate alla SIAE.

Tutti i diritti sono riservati.

E' vietata ogni forma di riproduzione totale o parziale salvo esplicita autorizzazione scritta fornita dell'autrice.
http://www.wikio.it


 

Diario | Poesie | Racconti | Idee | Ubuntu | Disclaimer |
 
Diario
1visite.

18 febbraio 2011

The day has come...




Ok, ci siamo...

Ricapitolando....

* Progetto complessivo degli speech --> fatto
* Slide dei tre speech --> fatto
* Libri in omaggio --> presi
* Cd e layard Ubuntu --> presi
* Fitting --> fatto
* Smalto, trucco, capelli --> fatto
* Benzina --> fatta

Che ci rimane per stasera?

Andare a prendere Silvia Bindelli che arriva alle 16:45
Aspettare Valeria Silvestri che arriva alle 18:45

Fare un bel respiro, un bel sorriso e andare al Girl Geek Dinner #7 a Roma, in via di Pietralata 159 a parlare di Donne e Software libero!

Per i dettagli, come sempre http://www.girlgeekdinnersroma.com/


Per il logo, per l'organizzazione, per la professionalità, per la puntualità, per la pazienza e non da ultima per l'amicizia, un GROSSO GROSSO GRAZIE  a Paola SANTORO e a tutto il gruppo delle GGD Roma!

A stasera!



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. donne open source ubuntu ggd

permalink | inviato da Flavia W il 18/2/2011 alle 12:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 ottobre 2009

Ho fatto petting con Emacs

Ma sono ancora vergine, lo giuro!
D'altronde una come me, una donna, anzi scusate, una femmina, non è che poi è in grado di fare molto altro che lasciar scorrere il dito languidamente negli anfratti più oscuri di certi programmi, come vorrebbero alcuni... Il problema è che se dio mai volesse che una donna sia in grado di fare qualcos'altro! Ma no, ma no, alle donne lasciamo solo il compito di vivere l'estetica con la loro pelle, che le loro idee sono poco più di pessima vinaccia!
E a chi invece riprende riti ancestrali e sacri e anziché donare il pesce vuole insegnare a pescare, secondo quel testo che fa di Pietro pescatore di anime, solo dissacrazione spicciola e soprattutto discredito. Sempre. Perché gli uomini sanno cosa vogliono le donne. Perché gli uomini sanno cosa offende le donne. Peccato che poi lo dimenticano. Sempre. 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Emacs donne diritti

permalink | inviato da Flavia W il 3/10/2009 alle 0:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

3 giugno 2009

Welcome Ubuntu Women

Dopo diverso tempo in cui il progetto era ancora allo stato embrionale, finalmente mi sono decisa a trasformare la mia partecipazione al progetto Ubuntu Women in qualcosa di più concreto e fattivo.
Di certo perché nel frattempo penso di aver maturato nella comunità italiana quel po' di esperienza per poter affrontare una sfida più ampia, e poi soprattutto perché credo molto, soprattutto in questo momento, alla necessità di consolidare una certa solidarietà femminile e un confronto nel modo femminile di vivere il FLOSS e le sfide della tecnologia (e per me della comunicazione ad essa legata).
Gli eventi degli ultimi giorni e in particolare l'appello delle donne insignite delle più alte onorificenze dello Stato a combattere una immagine femminile eccessivamente mercificata e lesiva della dignità della donna, mi ha spinto, se mai ce ne fosse stato bisogno ad aderire a questo progetto, il cui scopo è fondamentalmente quello di supportare la crescita delle potenzialità femminili in ogni ambito dell'IT.

Vi terrò aggiornati sugli sviluppi!
E chissà che non si possa fare un gruppo tutto italiano!


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Donne Ubuntu Stato IT

permalink | inviato da Flavia W il 3/6/2009 alle 16:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
dicembre        marzo
 
 
Technorati Profile