Blog: http://weisghizzi.ilcannocchiale.it

SECRET GARDEN

Chiuso il giardino segreto
chiusa la memoria
e l'accesso.


Fiore di strada,
giglio da marciapiede,
stai.


Solo gli amanti
possono la rivoluzione
e ferire di luce la luce.


E tu, troppo leggero
per essere fatto
perfino di vento,
sei cristallo opaco di luce.


Scendi di sangue, amore,
scendi di sangue.
E vivi.


Che il giardino resta aperto
solo per chi ha amato.

--------------------------------------------------------------------------------------


Un ringraziamento speciale a Gabriele (lui lo sa perch√©), a chi di questa storia √® stato causa o conseguenza, a chi il giardino lo ha amato, a chi lo ha sognato, a chi ha avuto un invito e neppure lo sa. 



Pubblicato il 23/10/2008 alle 11.53 nella rubrica Poesie.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web