Blog: http://weisghizzi.ilcannocchiale.it

IntuizioneEspressione. Ovvero i miei appunti su GNOME Shell




Già, sarà la nota locuzione di Benedetto Croce a introdurre il primo post tecnico di questo blog.
E mi sembra doveroso che sia Croce.
Allora oggi ho giocherellato con GNOME Shell, che ovviamente mi è stato recapitato a casa completo di laptop sul quale provarlo e istruzioni per l'uso. Le istruzioni non erano su un comune manuale, ma erano accluse al proprietario del pc, che, interrogato, rispondeva o suggeriva percorsi.
Un po' tipo Sapientino, avete presente? E se proprio non capivo come funzionava potevo sempre chiedere un aiutino, come nei migliori quiz televisivi.
Intuizione Zero.
Talmente zero che non ho trovato neppure il modo per accedere alla lista dei programmi.
Ok, poi grazie alla piccola guida parlante ci sono riuscita.
Ho aperto tre/quattro finestre che poi è possibile richiamare con l'exposè (o come si chiama). Bello, anche io uso Compiz con l'exposè, peccato che su GNOME Shell sia l'unico modo per visualizzare le finestre nascoste.
O quelle che si minimizzano che, magicamente, scompaiono. Dalla vista, dal tutto.
Voi direte che per vedere le finestre aperte c'è il vecchio  caro  Alt+ TAB.... certo peccato che il selettore circolare mostri le applicazioni aperte e non le finestre, per quelle, si devono usare le freccette dopo aver selezionato non_mi_ricordo_come l'applicazione giusta.
Fluidissimo, specie se come me copincolli ogni giorno decine di righe da Thunderbird a OpenOffice, che occupano entrambe ben più di mezza finestra....
Aperto un documento Writer ho scoperto con mia grande gioia che potevo salvare i documenti sulla scrivania. Wow!
Ancora per poco :( . Sembra. 
Te pareva!
Carini sono i menù a fumetto delle icone di stato in alto a destra, che sguisciano l'uno nell'altro.
Cos'altro?
Non c'è la doppia barra, e a dire il vero neppure una singola, alto o basso che sia, ma in compenso in basso c'è l'area delle notifiche. Tipo che se usi Empathy e d'improvviso vuoi chiudere tutto e far sparire per non far leggere qualcosa di compromettente al tuo capo, lui passerà esattamente quando una minimale, discreta notifica larga tutto lo schermo e ampia 3 dita farà comparire la scritta “Sì, hai ragione, il tuo capo è davvero un pirla”.
Alla faccia della privacy.
Neppure mettere il tutto su un'altra area di lavoro, che ce n'era una sola... E va bene che io ne uso solo una, ma avercele sarebbe comodo...(ok, su questo il padrone ha ammesso che forse il suo computer non è abbastanza fico).
Avrei voluto infine magari provare qualche altra funzione, ma dopo l'ennesimo crash ci ho rinunciato...
Povera Kore, mica dovrò passare a KDE?

Pubblicato il 14/12/2010 alle 1.56 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web